E’ molto tempo ormai che ti parlo di ristrutturazioni, cercando di spiegare il loro funzionamento e come è meglio muoversi!

L’ultima volta ti ho spiegato l’importanza di una figura come la mia quando si deve ristrutturare e mi sono soffermata soprattutto sulla parte pratica del mio lavoro: la ricerca dei materiali e dei mobili, cosa che faccio dopo un’attenta e approfondita intervista sui tuoi gusti e sul tuo stile di vita, perché il tutto ti rispecchi appieno.

Oggi ci tenevo ad entrare più in profondità di quello che è il mio lavoro e lo voglio fare raccontandoti del mio ultimo incarico!

Qualche giorno fa sono stata contattata da una coppia che si è trasferita da poco nella mia città e che voleva dei consigli su come finire di arredare e organizzare la zona giorno della loro nuova casa.

Nella mail di contatto mi hanno scritto che non sapevano con esattezza come funzionava il mio lavoro e ovviamente quanto questo potesse costare.

La mia risposta è stata quella di prendere un appuntamento per poter vedere la casa, ma soprattutto per poter capire meglio le loro vere esigenze al fine di poter determinare se davvero ero la persona giusta per loro.

Questa fase è molto importante perché non sapendo con esattezza di cosa mi occupo a volte capita che le persone possano avere delle aspettative diverse e, quand’anche le aspettative possano essere più o meno corrette, se non si accende l’alchimia è meglio non lavorare insieme!

Di cosa sto parlando? banalmente di intesa! insomma se devo occuparmi di casa tua dobbiamo “andare d’accordo” e tu devi avere fiducia in me! Se no non sarei in grado di fare un buon lavoro per te e preferisco rinunciare!

Con loro l’intesa si è sentita subito e quindi ho indagato davvero a fondo su quello che era il loro desiderio.
In pratica nella zona giorno avevano alcuni mobili principali che si erano fatti fare su misura, mobili moderni e mi chiedevano come avrebbero potuto completare l’arredo, ma soprattutto come dare un tocco di personalità.

I colori scelti per questi ambienti erano bianco, grigio e legno chiaro tendente al giallo per riprendere il parquet.
I mobili erano tutti molto squadrati e dello stesso stile, quindi stavano bene insieme, ma mancavano di qualcosa, la sala sembrava vuota, o meglio FREDDA.

Ci volevano alcuni elementi e magari quel tocco di colore che dessero calore e brio alla casa.

Loro questo lo avevano capito, ma avevano paura di farlo da soli, primo perché avendo caratteri diversi non è facile trovare qualcosa che potesse piacere ad entrambi, secondo perché “Non vogliamo fare lo stesso errore che abbiamo fatto nella nostra vecchia casa: abbiamo comprato cose che ci piacevano, ma poi in effetti non legavano bene insieme” (cit).

Ecco, di base il problema spesso è lì, tante volte si vedono case con elementi che non legano bene tra loro, spesso non sono messi nella posizione migliore con spazi mal sfruttati e c’è un uso scorretto del colore.

Ovviamente ognuno di noi ha i propri gusti, ma una casa ben riuscita non è questione di gusti, quanto di armonia!

Mi spiego: quando una casa è arredata in modo equilibrato, a prescindere dallo stile, tutti gli elementi si danno ragione d’essere l’un l’altro, tutto comunica in maniera corretta… il risultato è che la casa piace a tutti, la sensazione è “Non è il mio genere, ma non posso che ammettere che è una bella casa”!

Questo è il mio lavoro: riuscire a darti una casa che ti rappresenti, che sia funzionale e che sia talmente armoniosa che piacerà anche a chi ha gusti totalmente diversi dai tuoi!

L’armonia degli elementi e dei colori, naturalmente non è studiata solo per “piacere a tutti” perché la casa è tua e prima di tutto deve piacere a te, ma serve soprattutto per fare stare bene te a casa tua.
Viviamo in un mondo sempre di corsa che ci procura molto stress, e la nostra casa è il nostro nido dove poterci rilassare e poterci rifugiare, ma se non è correttamente studiata il rischio è che tu possa avere dei fastidi inconsci, li senti, ma non li sai spiegare…

Questo è quello che posso fare per te, che tu debba arredare da zero, o che abbia bisogno di una consulenza per migliorare quello che già hai!

Se devi arredare ex-novo potresti dirmi: “Vado in un negozio d’arredo, dove comprerò i mobili e mi faccio consigliare da loro”!
E’ vero, la maggior parte dei negozi di arredo non si limitano più a vendere mobili e a studiare solo la composizione di alcuni ambienti come per esempio una cucina, spesso aiutano anche a fare un progetto più generale consigliando anche sui colori.
Ci sono due svantaggi però ad affidarsi ad un negozio d’arredo:
– ti faranno proposte solo sulla base di ciò che vendono loro;
– difficilmente arriveranno a vedere anche gli accessori (come quadri, cuscini…) e quando lo fanno, di nuovo la scelta sarà tra le cose che hanno dai loro fornitori!

Io, in base alla nostra chiacchierata, ti faccio un progetto anche ricercando i pezzi migliori da includere.
Puoi possiamo limitarci ad una consulenza e sulla base del mio report fai tutto tu, oppure, come spiegato nell’altro articolo, posso occuparmi di tutto io!

A casa tua c’è una stanza che non ti soddifa al 100%?! contattami per una consulenza, compila il form qui sotto!

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *