Sedie d’autore, austere, divertenti, per grandi e piccoli, comode…o no… super copiate… hanno fatto e fanno la storia…

Ne riconoscete qualcuna? quale mettereste nelle vostre case??

Abbiamo speso parlato di colori, ma bisogna dare un piccolo spazio anche alle carte da parati… sì perché bisogna dire che sono tornate di gran moda!
Come per i colori esistono carte dai toni neutri e altre con colori audaci, ci sono disegni molto semplici ed eleganti fino a gigantografie di città! Carte che riprendono la natura, altre che danno l’illusione di profondità maggiori… alcune sono tridimensionali altre lo sembrano solo…
Insomma la scelta è davvero ampia, se tate rinnovando o cambiando casa, date un occhio anche alle carte da parati usarle potrebbe risultare davvero caratterizzante!
Di seguito vi do un “assaggio”!
(foto dal web)

 

 

Settembre, periodo di vendemmia… il vino viene messo a “invecchiare” in botti di legno… e quando non sono più adatte a quel compito che i fa????
ancora una volta ci sono davvero mille idee davvero carine per riciclarle!
Per esempio (prima foto) in Germania hanno fatto dei B&B con le grosse botti… forte no?
(foto dal web)

   

Ogni anno viene scelto dall’istituto Pantone il “colore dell’anno”, quest’anno abbiamo avuto il greenery, e nel 2018? L’istituto Pantone non si è ancora pronunciato, ma la sua executive director, Leatrice Eiseman rivela che il trend è verso i colori accesi…
In attesa di decidere ufficialmente il colore 2018 l’istituto Pantone ha diffuso 8 palette colori con i quali ci si può già sbizzarrire se si vuole rinnovare casa o se si sta arredando il nuovo nido!

  • Resourceful: una palette con i complementari blu e arancioni, un interessante abbinamento di tonalità calde e fredde.
  • Verdure: colori della natura e della salute, il color sedano si accompagna al viola delle bacche e al blu…
  • Playful:  questa palette si ispira ai personaggi “Minions”. I gialli si combinano ad altri colori per rallegrare “La gente ha bisogno di fermarsi e sorridere” dice la Eiseman
  • Discretion: è l’esatto contrario della precedente palette molto allegra, propone il rosa e tonalità molto delicate, ma vuole dare un senso di potere “Il rosa ha sviluppato più potere che mai” (cit. Eiseman).
  • Far-fetched: palette con tinte calde come rossi, gialli “Si estende e abbraccia molte culture diverse” (Eiseman).
  • Intricacy: una palette di colori metallici neutri, i “nuovi neutri”, con accenti di rosso e giallo zolfo.
  • Intensity: particolare mix di colori che trasmette un senso di forza, potenza e raffinatezza, equilibrato da nero e oro.
  • TECH-nique: luminosi turchesi, rosa e viola si accostatano al bianco e al mandorla brillanti, colori “tecnologici”. Questa tavolozza è composta da tonalità “che sembrano brillare dall’interno”, ha detto Eiseman..

Ecco le palette:

by Virginie

Conoscete l’azienda “Plart Design“?! E’ un’azienda dinamica che crea oggetti di design in polietilene, dai vasi alle sedute, passando alle luci…
quest’anno ho avuto l’onore e la fortuna di poter fare degli scatti per il loro catalogo alcune all’interno del comparto produttivo, altre in case (con giardini e piscine) nel Monferrato, in un centro estetico e nel dehor di un bar al mare…
Io mi sono divertita, ve le mostro:

Vi piacciono?
by Virginie

E agosto sta finendo, con lui anche il periodo estivo e le ferie, si riparte alla grande, con nuovi progetti e nuove idee e oggi voglio condividere con voi un’idea originale di come riutilizzare le damigiane… come lampade da tavolo le avevo già viste…a dire il vero mio nonno ne ha fatte qualcuna, ma come lampada da sospensione non mi era ancora capitato…le trovo però incantevoli!

Come tutte le cose vanno contestualizzate, ma sono davvero un’ottima idea alternativa!!

By Virginie

Un giorno su un giornale ho visto il pavimento di questa cucina, questo “cambio” di pavimentazione e lo ammetto ne sono rimasta folgorata!
Io adoro il parquet, ma ho sempre paura che in alcune zone come la cucina, o in zone di passaggio frequente, si possa rovinare… ma la soluzione evidentemente c’è!

In effetti giocare con piastrelle differenti per delimitare otticamente alcune zone come un’entrata o una cucina di un open space o ancora per fingere un tappeto, sotto un tavolo, è un’idea brillante che crea un po’ di movimento che rende meno monotono un ambiente!

A questo punto, perché no…giochiamo anche in verticale, e perché non “costruire” così una testata del letto???

(foto dal web)

    

By Virginie

 

Angoli relax

La vita è diventata sempre più frenetica e, per questo è davvero importante cercare di trovare un attimo di relax!
Allestite, se potete, piccoli angoli destinati al puro “dolce far niente”, angoli più o meno usuali in cui rifugiarsi per distendersi dopo una giornataccia!
Ecco alcuni spunti scovati sul web…che ne dite?

angolo relax  balcone angolo relax  finestra angolo relax  finestra angolo relax  salotto angolo relax balcone angolo relax  sedia appesa angolo relax hygge angolo relax balcone

 

Se vuoi altri spunti per la tua casa iscriviti al mio canale youtube

se invece vuoi una consulenza per la tua casa non esitare a contattarmi

Virginie

In questo periodo estivo adoro mangiare sul mio piccolo terrazzo e godere al massimo della tranquillità e dell’aria aperta.
Lo ammetto però…io apparecchio la tavola normalmente, anche perché ahimè durerebbe poco causa pesti! però adoro prendere spunti su come potere aver quella cura in più, magari quando dovessi avere ospiti!
E voi? come allestite le vostre tavole? (esterne o interne!)
(foto dal web)

Ma sì…permettimi di rimanere nella camera da letto e di continuare con il fai da te! E’ un periodo in cui sono molto fantasiosa!
Due settimane fa ho parlato delle testate del letto oggi voglio spostare il focus su un altro elemento spesso “standardizzato”: il comodino!
Dobbiamo metterne davvero due uguali? devono per forza assomigliare a dei como’ in versione più piccola?!

Beh…vi propongo alcune possibilità diverse… anche qui bisogna lasciare spazio alla fantasia, tenendo sempre presente lo stile e i colori di quella stanza!!

(foto dal web)