Mood Board e Concept Board sono gli alleati inseparabili di Stager e Interior designer.

Ma che cosa sono i Mood board e i Concept board?
Sostanzialmente sono la stessa cosa: ovvero sono entrambi tavole “sensoriali” che servono a scoprire e creare l’atmosfera di un dato ambiente.
La differenza sostanziale tra i due è che con i Mood Board si potrà giocare anche con materiali, profumi andando a “solleticare” tutt’e cinque i sensi, mentre con il Concept Board saranno usate solo le immagini. Nel Concept, quindi, per “colpire” i sensi come il tatto e l’olfatto si dovranno cercare immagini che attivino i ricordi e l’immaginario.

(Mood Board fotografato al corso Karisma Home staging)
Moodboard Karisma logo karisma

Questo invece è un Concept Board fatto da me come prova/compito durante il medesimo corso.

Concept board Vivere lo Stile

 

Ma da dove si parte per prendere ispirazione???

– se si parte da zero, da una situazione ancora da costruire o al grezzo, cercare immagini che piacciono, che emozionano… estrarne i colori principali e da lì costruire il Mood o il Concept (il Mood come detto sopra sarà più completo, ma il Concept senza dubbio più pratico!)

– se si parte da una stanza vuota, ma già finita bisognerà includere nello schema colore che metteremo nel Mood/Concept anche i colori degli elementi esistenti che saranno i pavimenti e gli infissi;

– infine se si parte da una stanza già arredata di cui vogliamo migliorare l’immagine dovremo mettere nello schema colore non solo i colori di pavimenti e infissi, ma anche di quegli ingombri che non potremo cambiare.

Usare un Mood o Concept con uno schema colore ben definito aiuterà nelle scelte degli arredi e dei complementi creando un ambiente unico e confortevole.

By Virginie Simonet

Oggi è una giornata un po’ così… costretta a casa per via dell’influenza dei miei figli… così assolti i miei compiti di mamma e casalinga, dopo aver controllato tutti i vari social a cui sono iscritta (la visibilità è tutto, ma questa dei social diventa un lavoro vero e proprio!!!!) mi sono messa a riguardare con un filo di nostalgia ai vari compiti eseguiti nel mio corso di Interior Designer… e ho sorriso rivedendo l’esercizio di stile che mi era stato dato.

credenza Zero

poltrona Poust

La mia professoressa mi aveva inviato questi due complementi d’arredo la “Credenza zero” e la “Poltrona Proust” chiedendomi di “combinarli” con altri elementi a seconda dello “Stile Design” e dello “Stile Country”.

Lì per lì panico assoluto…. la poltrona obiettivamente è “impegnativa”!!!! Comunque studiandoci un poco ecco i risultati:

Tutto sommato la poltrona nello stile “Country” non sta così male, basta riprendere i suoi colori in altri complementi!

Però è nello stile “Design” che trova, senza dubbio, la sua “posizione” migliore.

La poltrona Proust, in particolare diventa il “pezzo forte” e se giustificata riprendendo i suoi colori nei muri e nel tappeto davvero ci sta benissimo!

Esercizio stile - Stile Design-page-001

 Alla fine me la sono cavata e sono riuscita a fare un esercizio di stile quanto meno accettabile!! Che ne dici ?

 

Dal 17 al 20 Gennaio 2015 a Rho Milano la fiera “Homi: i dieci stili di vita”.

SAM_0876 copia

Quest’anno, FINALMENTE, ho potuto parteciparvi!!! Forse sembrerò infantile, ma L’Interior Design e tutto quello che gira attorno a esso è il mio sogno da sempre e ora ho la possibilità quantomeno di tentare di realizzarlo…e questa è un’emozione non indifferente!

Quindi eccomi qua ad un “one day in fiera” in compagnia di nuove amiche conosciute su Facebook, appartenenti al gruppo “Home Stagin Lovers” (di cui potete seguire la pagina se vorrete), abbiamo girato “solo” nei 6 padiglioni dedicati al “Living Habits” che era quello che ci interessava di più, vista la nostra professione.

Quando siamo entrate la vastità dei primi due padiglioni di Homi e la quantità di stand in essi presenti mi ha colpito e folgorato! Mi sono subito chiesta come avrei potuto vedere tutto… (e infatti credo proprio di essermi persa qualcosa, ma sarà per l’anno prossimo!!)!

Non c’è uno stand che non valga la pena guardare, mille e più spunti da prendere e “immagazzinare” per i prossimi lavori di Interior o Home staging, le ragazze ed io guardavamo e commentavamo ogni cosa, perché nel nostro lavoro anche il più piccolo particolare ha importanza, nulla è lasciato al caso, per creare una perfetta armonia e ambientazione. 

I padiglioni 2 e 4 erano dedicati alla cucina e il pranzo: piatti bicchieri, posate, tavole imbandite… da perdere la testa! I padiglioni 1, 3, 5, 7 erano dedicati alle decorazioni, suddivise in classiche e moderne.

In particolare padiglione 3 aveva anche la zona del tessile, il padiglione 5 dedicava una parte al garden & outdoor e il 7 alle fragranze e l’Home wellness.

C’è davvero da perdersi!!! Bisognerebbe cercare di pianificare un mezzo percorso da seguire, ma per farlo bisognerebbe conoscere un po’ le marche, i nomi e personalmente li sto imparando ora!

Due in particolare gli stand in cui ho lasciato il cuore: “Sambonet” che ha creato varie ambientazioni (soprattutto tavole imbandite) da cui prendere spunti; e “L’oca nera” tanti magnifici accessori per la casa e tante idee per decorare!

Di seguito vi posto un po’ di foto scattate quel giorno, perdonate la qualità mediocre, ma avevo con me solo una compattina! 

SAM_0843 copia

 

 

 

 

 

  SAM_0854 copiaSAM_0857 copia

SAM_0859 copia

SAM_0868 copia  SAM_0870 copia  SAM_0871 copia SAM_0872 copia SAM_0873 copiaSAM_0898 copia

SAM_0895 copia

 

 

 

 

 

 

 

 

SAM_0932 copia

 

 

 

 

 

 

 

SAM_0933 copia

SAM_0936 copia SAM_0937 copia SAM_0921 copia SAM_0920 copia SAM_0915 copia SAM_0913 copia SAM_0909 copia

SAM_0899 copia

 

 

 

 

 

 

 

 

SAM_0892 copia SAM_0891 copia

 

 

 

 

 

 

SAM_0888 copia SAM_0886 copia SAM_0885 copia SAM_0883 copia SAM_0874 copia SAM_0869 copia SAM_0867 copia

SAM_0862 copia SAM_0858 copia SAM_0856 copia SAM_0853 copia SAM_0851 copia SAM_0850 copia SAM_0848 copia SAM_0840 copia SAM_0849 copia SAM_0845 copia SAM_0842 copia SAM_0839 copia

È stata una giornata davvero divertente e “istruttiva” a fine giornata ero completamente distrutta, ma tanto felice,

La visita alla fiera Homi è stata una bellissima!

Non vedo l’ora arrivi ad aprile il salone del mobile (quest’anno dedicato ai designers emergenti).

Intanto, se ti fa piacere, seguimi sulla mia pagina Facebook o sul mio canale Youtube

 

Sono un’ Interior Designer, ho fatto un corso in tal senso, e sto cercando di realizzare il mio sogno di bambina…
Ci riuscirò?? Solo il tempo ce lo dirà…

Benvenuta nel mio blog, qui parlerò di casa e ristrutturazione, cercando di darti suggerimenti utili perchè tu possa avere la casa dei tuoi sogni, una casa in cui ti sentirai SEMPRE a tuo agio!!

Se hai bisogno di un’interior designer per avere suggerimenti su come arredare una casa nuova o come dare nuova vita a qualche ambiente di casa tua non esitare a contattarmi!!

Mettiti a tuo agio e cominciamo il viaggio insieme!

Ogni volta che vorrai potrai raccontami di te nei commenti, mi piace conoscere le persone che mi seguono!

Ovviamente potrai scrivermi anche se hai dei dubbi o se ci sono degli argomenti di cui vorresti che ti parlassi, così vedrò di fare articoli (e poi vedeo) davvero mirati che possano esserti utile a creare il tuo nido, un luogo che ti rappresenti al 100%.

La casa è il mio “amore” da sempre… non so se hai letto la mia storia, ma è stato guardando il film “Mrs Doubtfire” che ho deciso che questo sarebbe stato il mio lavoro da grande!

Nonostante tutto, ora sono qui, per aiutarti!

Intanto puoi seguirmi sulla mia pagina Facebook, oppure il mio canale YouTube