Articoli

Cambiare look ad una stanza senza spendere soldi si può?

Dopo un po’ di tempo che si vive in una casa è possibile che ci siano degli ambienti che ai nostri occhi perdono attrattiva!

Alle volte avremmo voglia di buttare via tutto e ricominciare da capo…

È capitato anche a te, vero??

Se è così come immagino, l’articolo di oggi fa per te, perché ti darò ben 4 suggerimenti per poter cambiare look ad una stanza senza spendere soldi!!

– PULISCI ED ELIMINA LE COSE INUTILI

Chi di noi non ha oggetti comprati o regalate negli anni che sono inutili o che non hanno più ragione d’essere?

O, ancora, pile di giornali e riviste che difficilmente riguarderemo accumulate da qualche parte?

Via! è ora di ripulire, rimuovere e fare spazio! Tutto ciò che non ha un qualche valore per te, tutto ciò che non ti serve eliminalo!

Ti sembrerà incredibile, ma questo semplice gesto già cambierà faccia all’ambiente ed è totalmente GRATIS!!

– CAMBIA DISPOSIZIONE DEGLI ARREDI

Prova a immaginare altri modi di posizionare gli stessi arredi nella stanza…

Inizia ad immaginare nuove disposizioni e poi prova a spostare davvero alcuni arredi.

Cosa può succedere di brutto? per male che vada rimetterai tutto com’era prima e avrai fatto un po’ di ginnastica!

Almeno avrai la reale consapevolezza che quello è la sola soluzione che ti piace davvero!

La realtà è che molte volte ci sono altre possibilità di mettere gli stessi elementi, che magari diventano anche più funzionali…

Una disposizione diversa e più funzionale ti farà amare di più la stanza, facendoti sentire ancora più a tuo agio.

Lascia spazio alla fantasia, immagina, e prova, se vuoi prima su carta, se no realmente spostando gli arredi…

Anche questo è un intervento a costo zero, l’investimento è solo di tempo e di forza muscolare!!

– RISISTEMA GLI OGGETTI

Prendi tutti gli oggetti che hai in quella stanza e “portali via”.

Se ami determinate composizioni, magari prima fotografale, non si sa mai almeno potrai rifarle.

Ma, come per i mobili, anche la composizione che ti sembra più bella potrebbe (come vedi uso il condizionale) esserlo ancora di più!

Anche una diversa posizione dei vari oggetti, come libri, vasi, fotografie e così via, sicuramente darà un look diverso all’ambiente!

E, di nuovo, l’investimento è del tuo tempo e non di denaro!

– SPOSTA, SCAMBIA LE DECORAZIONI TRA LE VARIE STANZE

Può sembrare banale, ma prova a portare, per esempio, dei vasi che hai in camera da letto, nel soggiorno, o viceversa, scambia dei quadri…

In fondo non è che le cose, una volta posizionate, devono stare per forza lì in quel posto per sempre!!

La stanza cambierà faccia!

Questo naturalmente è fattibile se la casa ha un filo conduttore come colori e come stile!

Come ho spesso detto è molto importante avere una palette colori e usarla in tutta la casa, non deve essere tutta uguale ovunque, in una stanza ci può essere prevalenza di un colore della palette e in un’altra stanza un altro colore, ma la palette deve essere unica.

Lo stesso vale per gli stili, una volta scelto lo stile o il mix di stili va mantenuto in tutta la casa.

Questo permetterà di fare tutti gli spostamenti che si vuole di mobili e oggetti senza che siano MAI fuori luogo.

 

Spero che questi semplici suggerimenti ti siano utili per cambiare look ad una stanza, se li metti in pratica fammi vedere il prima e il dopo nei commenti!

Naturalmente se hai dei dubbi non esitare a contattarmi!

Arredare casa è emozionante ed entusiasmante, ma è facile incappare in errori comuni che poi renderanno il risultato non esattamente come te lo eri immaginato!

Oggi vorrei parlare di come fare quando decidi di arredare casa, dandoti 4 indicazioni utili per riuscire ad avere davvero la casa dei tuoi sogni.

Lo sai, l’ho detto un milione di volte, è necessario avere un progetto dettagliato, anche quando si deve “solo” arredare, e allora vediamo i 4 passi da fare per imbastire un progetto, ed evitare errori!

1 – DEFINIRE IL PROPRIO STILE E LE PROPRIE ESIGENZE:

Sembra una sciocchezza, ma non sempre ci si sofferma a fondo sulle proprie esigenze e su quello che davvero si vuole e si ha bisogno.

Eppure un ambiente diventa davvero speciale quando riflette la personalità particolare di chi la abita!

Ognuno di noi è unico e viviamo la casa in maniera differente in base a ciò che siamo e alle nostre abitudini.

Ecco quindi che diventa importante sapere cosa ci piace, ma soprattutto ciò che è davvero funzionale per la nostra vita quotidiana.

Quindi la prima cosa da fare è valutare gli aspetti funzionali degli spazi che hai a disposizione:

– come usi quel determinato spazio?

– di cosa hai bisogno per far sì di essere a tuo agio nello svolgere le varie incombenze?

Una volta individuato nel dettaglio queste due cose è buona norma fare una lista di quali e quanti mobili hai bisogno e decidere dove posizionarli perché siano funzionali.

A questo punto puoi passare all’estetica, ovvero pensare a che stile o mix di stili vorresti in casa tua per sentirti bene.

Per fare questo puoi prendere spunto da internet (lo sappiamo Pinterest è fonte inesauribile) e/o da riviste.

Attenzione a non “copiare” le ambientazioni che vedi e che ti attirano, questo potrebbe essere deleterio (lo spiegavo in questo articolo).

Chiediti cosa ti attira e ti piace di quelle ambientazioni:

– la palette colore

– le texture

– i materiali

– l’illuminazione

– lo stile…

(credit mk.nordic)

Quando hai capito e hai ben chiare le tue preferenze potrai davvero iniziare ad entrare di più nei dettagli.

Una cosa importante da fare è organizzare le idee e soprattutto vedere che tutte le ispirazioni che abbiamo scelto possano abbinarsi tra loro.

Un modo efficace è creare una mood board dove mettere tutto quello che ci ha attratto: mobili, oggetti, tessili, colori… davvero tutto.

Per farlo ci sono molti modi per esempio lo puoi fare con canvas, o anche semplicemente con PowerPoint.

Le mood board servono per visualizzare tutte le idee in maniera efficace, tutto è racchiuso insieme in un foglio.

Quello che devi vedere è se il risultato finale è gradevole e armonioso e tutto si sposa perfettamente insieme.

Se così non fosse potrai sempre fare delle modifiche e eviterai di comprare cose che poi non andranno bene!

2 – SCEGLIERE LA PALETTE COLORE

Nell’ultimo periodo ho parlato spesso di colore e abbiamo visto come nei trend per il 2021 il trend sia di colori che riportano alla natura e di neutri caldi.

Ma non è detto che questo si adatti a te! Tu devi scegliere quella che più senti possa rappresentare la tua personalità e che ti fa sentire bene.

(credit Fab mood)

La palette che sceglierai ti servirà anche come guida nella scelta dei mobili, oltre che dei tessili, delle lampade e delle varie decorazioni!

Per farlo parti dai dettagli dell’ambiente, come il pavimento, le finiture come le finestre e porte, ma anche il tipo di luce, naturale e artificiale presente.

Ti consiglio di scegliere dei colori neutri come base generale e poi il o i colori (senza esagerare) che vorrai usare per definire la palette colore.

Ricorda che lo stesso colore può poi essere usato con saturazioni diverse creando movimento anche con un colore solo.

(credit annabellkutucu.com)

Ovviamente la palette nel tempo potrà modificarsi un po’, ma è importante averla per capire se un particolare oggetto che vorresti comprare sia in armonia con tutto l’insieme!

Avere le idee chiare su colori e materiali è assolutamente indispensabile per avere una casa armoniosa e coesa.

3 – PROGETTO ILLUMINOTECNICO

La luce ha un ruolo cruciale nell’arredare casa, perché a seconda di com’è studiata può cambiare davvero faccia alla stanza.

Puoi aver studiato e scelto l’estetica migliore, deciso la miglior palette colore, ma se sbagli luce il risultato sarà davvero compromesso.

Perché la luce è così importante?

Perché può cambiare il modo in cuoi percepiamo gli spazi e soprattutto come possiamo sentirci al suo interno.

Una buona luce esalterà i colori scelti e i anche l’arredo presente, perché ne definisce i volumi e crea movimento e profondità grazie ai contrasti luci-ombre.

(credit Tadao Ando)

Questo rende gli spazi decisamente più interessanti ed esteticamente più gradevoli!

(credit Mantellassi)

In un precedente articolo (qui in versione video) spiegavo in dettaglio come illuminare al meglio ogni ambiente descrivendo i vari tipi di illuminazione e come scegliere anche la giusta temperatura colore delle lampadine.

4 – NON TRALASCIARE I DETTAGLI

I dettagli fanno la differenza e vanno studiati.

Con dettagli intendo per esempio le maniglie delle porte, e degli armadi, la rubinetteria e ovviamente dettagli architettonici che possono già essere presenti o che si volessero aggiungere.

(Credits: hprnj.com; sustainablekitchens.co.uk; styleathome.com)

(credits: Kevin Whatley; gessi.com; Kraus USA)

(Credit Eleonora Giacopetti)

Questi dettagli, ben studiati valorizzeranno i tuoi ambienti!

Anche nella moda gli abiti vengono valorizzati con qualche dettaglio come una cintura, una spilla, o, quando li indossi, gioielli particolari.

I dettagli aiuteranno ad aggiungere personalità e stile alla tua casa, rendendo uno spazio normale in qualcosa di favoloso!

Questi dettagli, ovviamente devono seguire lo stile e la palette colore che hai scelto, mantenere equilibrio e armonia.

Seguire questi 4 step attentamente ti permetterà di fare scelte consapevoli e mirate per una casa che ti rappresenti nel profondo e dove ti sentirai sempre a tuo agio!

Un ultimo consiglio… quando vai a far compere per la casa, portati sempre dietro la mood board che hai creato, così eviterai di comprare cose che non vanno bene rovinando in qualche modo tutto il lavoro svolto!!

Se hai dei dubbi non esitare a contattarmi!