Come scegliere i quadri

Come scegliere i quadri per la propria casa?

È una domanda che spesso mi fanno i miei clienti…

I quadri aiutano a mostrare il proprio stile e la propria personalità, ma come sceglierli nel modo giusto?

Vediamo 3 mosse per farlo al meglio!

1 – VALUTARE LO SPAZIO A DISPOSIZIONE

La primissima cosa da fare per scegliere i quadri è decidere quale muro decorare.

In ogni stanza quindi valuta dove vuoi che ci sia qualcosa di appeso al muro.

Una volta individuato l’area devi decidere che layout è migliore per quella parete.

Mi spiego: ci sono pareti in cui sta molto bene un pezzo unico, magari grande, e altre in cui l’ideale è una sorta di galleria!

Fatto questo devi pensare quindi alle misure non devono essere misure precise, vai a occhio, per ora devi solo farti un’idea!

2 – VISIONARE E SELEZIONARE

Ormai trovi davvero di tutto on-line, molti negozi hanno anche una vetrina sul web, e comunque ci sono tantissimi e validissimi e-commerce che hanno quadri (ti potrei nominare etsy, posterstore, desenio, oltre ad Amazon…).

Vai, osserva, e comincia a farti una lista di favoriti!

  • A questo punto ordina e dividi per stanze.

    Un consiglio banale, vai stanza per stanza e scorri le immagini con il telefonino per vedere ad un primo colpo d’occhio come stanno quei quadri con il resto dell’arredo.

    Fai questo con la luce naturale per avere una percezione più realistica del risultato finale.

    Questo ti permetterà una prima cernita su tutte le immagini che hai scelto e salvato tra i preferiti!

    In questa fase non preoccuparti se c’è una stampa che vedresti bene in due stanze diverse, sei ancora in fase di brainstorming!

  • Fai una stampa di ogni immagine che ti piace.

    Scrivi nel retro di che dimensioni vorresti ogni quadro.

    Se la stessa immagine ti piace per più stanze, non fare più copie, piuttosto scrivi dietro, oltre le dimensioni anche i vari posti in cui vedresti bene questo quadro!

  • Con adesivo di carta metti queste stampe dove vorresti appenderli in versione quadro!

    A questo punto puoi vedere se effettivamente questa scelta ti convince!

    Dove sei sicura che NON va bene togli e metti via se era l’unico posto dove lo avevi pensato oppure comincia a cancellare da dietro le stanze NO e mettilo nella pila per l’altra stanza.

    Se sei in forse prova a cambiare posizioni, fai delle foto al muro con le varie soluzioni che hai creato, poi togli tutto e passa alla stana successiva, ci tornerai dopo.

    Fare le altre stanza potrebbe chiarirti le idee, soprattutto se ci sono delle immagini che vedevi bene in più stanze!

  • Anche per le posizioni che ti convincono fin da subito lascia l’immagine o le immagine attaccate al muro per qualche giorno, per vedere se è solo l’entusiasmo del momento o se davvero ti piacciono.

    Datti comunque un limite massimo per prendere questa decisione, se no rischi di non prenderla mai e di restare con i muri vuoti!

N.b. Mi raccomando i quadri devono essere in PALETTE!

Possono spiccare usando il contrasto o il colore accento, ma devono comunque mantenere i colori che hai nella palette di casa!

3 – PRENDI LE MISURE DEFINITIVE

Ora si fa sul serio!!!

Una volta che hai scelto quella che è l’immagine che vorresti appendere guarda qual è la misura che si avvicina di più a quella che avevi in mente nella prima fase e poi ritaglia dei fogli si carta o di cartone della misura giusta.

Fatto questo mettilo nella posizione giusta sempre con l’aiuto di nastro adesivo di carta.

Fare così ti aiuterà a capire se la misura che hai pensato è corretta, ovvero se è proporzionata a quella parete e anche ai mobili che hai nelle vicinanze.

Questo vale sia che tu abbia deciso di mettere un solo quadro, sia che tu invece voglia mettere vicini più pezzi fino ad arrivare ad una gallery.

Attacca in mezzo a questo pezzo di carta o cartone l’immagine che vuoi appendere è davvero il modo migliore per visualizzare tutto l’insieme.

Vedere il risultato finale è un modo fantastico per capire se stai facendo bene:

– se qualcosa non ti convince puoi cambiare, magari scambiando un quadro da una stanza all’altra, oppure semplicemente le misure;

– se, invece, le misure e l’immagine ti entusiasmano potrai poi comprare il quadro con la certezza che non te pentirai appena appeso al muro!

 

Spero che queste 3 mosse per capire come scegliere i quadri di casa ti sia stato utile, se invece hai già dei quadri, ma non sai come metterli lo spiego in questo video!

Se poi vorrai condividerlo con qualcuno a cui pensi possa interessare l’argomento ne sarò onorata!

Se hai bisogno di una consulenza per qualunque ambiente di casa tua non esitare a contattarmi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *