Cosa guardare quando si acquistano i mobili di casa

Comprare i mobili è così semplice come sembra? Sai davvero cosa guardare quando si acquistano i mobili si casa?

Questo genere di investimento non è una cosa che si fa alla leggera: cucina, divani, camere da letto sono tutti elementi che ti portano a spendere svariate migliaia di euro.

Il momento dell’acquisto è emozionante, ma spaventa anche un po’, come detto prima sai che andrai a fare un bell’investimento e vuoi essere sicura di prendere le decisioni giuste!

Allora ecco alcuni suggerimenti da prendere in considerazione e le domande che ti devi porre quando è ora di “passare all’azione”!

SOGGIORNO

DIVANO

Il Divano è senza dubbio tra gli elementi più grandi e costosi di questa stanza, quindi vediamo cosa tenere a mente:

– deve essere robusto

Divani con strutture in legno sono l’ideale perché davvero resistenti e robusti.

Certamente questo aumenterà il prezzo, ma è davvero la scelta migliore che puoi fare.

Sappiamo tutti che si trovano anche divani a prezzi davvero “vantaggiosi”, ma a discapito della qualità e soprattutto della durevolezza!

Cambiare divano dopo pochi anni non è davvero il massimo!

– deve essere confortevole

Mi è capitato spesso di avere amici o clienti che si erano innamorati del design di un divano per poi trovarlo davvero scomodo!

Il divano è un elemento in cui devi poterti rilassare!!

C’è un elemento che può aiutarti: chiedi se sono presenti molle a compressione oppure molle a serpentina.

Le molle a compressione sono più durature e confortevoli, perché decisamente più elastiche!

– attenzione anche alle imbottiture

La maggior parte delle imbottiture dei divani e fatta di poliuretano espanso indeformabile.

È un materiale duraturo e facile da mantenere… attenzione però alla sua densità: se il poliuretano sarà molto denso il divano risulterà troppo rigido, al contrario, con poca densità si sprofonderà!

Piccola nota sulla densità: nel poliuretano ci sono delle “bolle d’aria” più bolle ci sono più il materiale è denso!

Nel caso del divano bisognerà trovare un giusto equilibrio tra densità e resistenza al peso e una densità mediamente giusta potrebbe aggirarsi intorno ai 30-40 (questo almeno per le sedute, per gli schienali, che non devono reggere pesi si può anche scendere!

– scegli la fodera

Cotone, lino e pelle sono i classici rivestimenti dei divani e sono durevoli.

Materiali sintetici come microfibra sono molto facili da pulire!

Se hai bambini o animali la microfibra potrebbe essere la soluzione migliore proprio per la facilità di pulizia.

– attenzione alle misure

Il divano deve essere proporzionato alla stanza in cui viene messo, perché un divano troppo grande sovrasterà e uno troppo piccolo si perderà!

Ma devi fare anche attenzione a tutti i posti in cui devi passare con il divano per portarlo:

non solo porte o finestre, ma anche eventuali corridoi o scale!

POLTRONA – SEDUTA

Aggiungere una  poltrona o una seduta  nelle vicinanze del divano aggiunge davvero un tocco di stile all’ambiente e quindi è un investimento da considerare!

Questa seduta può essere del tutto uguale al divano (la classica poltrona) e fare da complemento “naturale”, oppure essere in contrasto con il divano, creando un po’ di ritmo!

Nella scelta della seduta, soprattutto se in contrasto con il divano, fai attenzione allo stile, ai materiali e a tutti i piccoli dettagli che possano fare la differenza!

TAVOLINO

Un eventuale tavolino deve essere proporzionato al divano, leggermente più basso della seduta e ad una distanza che varia tra i 40 e i 50 cm (parlo di tutte le misure nell’arredo qui, se preferisic leggere lo trovi in versione articolo qui).

La scelta dei materiali va fatta in base allo stile della casa, una cosa che posso dire è di evitare il vetro se si anno bambini!

Per quanto riguarda la forma invece l’ideale sarebbe assecondare lo spazio:
– se la stanza è rettangolare sono ottimi tavolini rettangolari o tutt’al più ovali.
– se la stanza è quadrata andranno bene tavolini quadrati o rotondi.

I tavoli rotondi hanno un vantaggio soprattutto nelle stanze piccole perché mantengono fluido il passaggio.

CAMERA DA LETTO

LETTO

Una delle cose più importanti da tenere in considerazione è il materasso!

Deve essere super confortevole per permetterti di rilassarti e poter avere un buon sonno ristoratore! (curiosità: passi un terzo della tua vita sul materasso!!)

Per quanto riguarda il letto vero e proprio non basta guardare alla forma e allo stile!

La cosa più importante è infatti la rete! Un ottimo materasso su una pessima rete perderà un po’ delle sue buone proprietà!

Le doghe solitamente sono la scelta migliore, e tra queste doghe ricurve e non rigide.

Esistono anche doghe con differente portate di peso!

Attenzione alle altezze!

La base del letto serve ad innalzare il materasso e la sua scelta dipenderà dallo spessore del materasso in modo che tu possa salire e scendere comodamente dal letto!

Non c’è un’altezza ideale tutto dipende dalla tua altezza, dall’età e anche dalla tua salute!

Per quanto riguarda lo stile ovviamente bisognerà vedere lo stile e l’atmosfera della stanza.

Come sempre il letto può essere coordinato con il resto dei mobili presenti oppure essere un elemento di contrasto!

Parti comunque sempre dalla tua palette colori e dal colore che hai scelto per la parete e da lì decidi de vuoi che tutto sia tono su tono, se vuoi un contrasto lieve oppure un contrasto più forte!

Anche per i materiali, legno, ferro o imbottito, guarda anche alla facilità di pulizia!

ARMADIO E COMODINI

Come per il letto non è obbligatorio che armadio e comodini (ed eventuale cassettone) siano coordinati!

È una scelta personale, con tutto coordinato sei sicura di non sbagliare, ma potrebbe non rappresentarti al 100%.

Mixare pezzi differenti sicuramente crea ritmo e movimento!

SALA DA PRANZO

Il protagonista della zona pranzo è senza dubbio il tavolo e di questo bisogna decidere lo stile e i materiali!

Un tavolo in vetro è sicuramente molto formale, ha però la capacità di riflettere la luce elemento ideale per spazi piccoli.

Certo è sempre da pulire!!

Il legno sicuramente un elemento durevole e duraturo.

Come per la camera NON è obbligatorio che sedie e tavolo siano un set!

Anche qui è possibile mischiare!

Se decidi di prendere anche le sedie in legno hai due possibilità, cercarli di un colore similare per un tono su tono oppure in forte contrasto.

CUCINA

Il primo consiglio che posso dare è di partire dagli elettrodomestici, che sono anche quelli che incidono di più sul prezzo:

– frigorifero ad incasso o free standing?
– tipologia e grandezza del forno
– tipologia e grandezza del piano cottura
– tipologia e grandezza del lavabo (non è un elettrodomestico, ma ce ne sono di vari tipi e cambiano la vivibilità della cucina)
– Lavastoviglie sì o no?! da 60 o da 45?! Ad incasso o meno?

Gli elettrodomestici vanno scelti in funzione di come si vive la cucina (ne parlo con chef Patty Smit in questa intervista).

Capiti gli elettrodomestici migliori per te deciderai anche in che finitura comprarli: bianco, nero, acciaio… le possibilità sono tante, dipenderà ovviamente dallo stile di casa.

Capiti e scelti gli elettrodomestici allora studierai il resto della cucina!

 

Ovviamente dovrai considerare il budget a disposizione, ma una cosa che mi sento di suggerirti è di comprare quello che ami!
Se ti sei innamorata di un elemento e continui a pensarci vai e compralo!

Se sai di aver investito denaro per qualcosa di duraturo otre che bello alla fine ne sarai contenta.

Inoltre ricorda che a spendere meno potresti spendere di più!

Se ti accontenti di qualcosa di meno caro, con una qualità più bassa, rischi poi di doverlo cambiare nel giro di poco tempo, spendendo alla fine di più!

Parti dagli elementi essenziali, piuttosto compra poco per volta!

Spero che questo articolo su cosa guardare quando si acquistano i mobili di casa ti sia stato utile, nel caso fammelo sapere con un commento!

Se vorrai condividere l’articolo con qualcuno a cui pensi possa interessare l’argomento ne sarò onorata!

Se invece hai ancora dei dubbi e vorresti una consulenza non esitare a contattarmi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *