Articoli

Avere un bagno piccolo è davvero un problema, e, nelle case che ne hanno due spesso e volentieri almeno uno dei due è davvero piccolissimo, magari anche senza finestra.

Il bagno piccolo è un ambiente davvero sfidante da progettare, ma con alcuni piccoli trucchetti lo si potrà far sembrare più grande, rendere funzionale e anche decisamente di tendenza!

Vediamoli insieme

– MISURE DEGLI SPAZI

La prima cosa da fare è misurare lo spazio a disposizione per capire come muoversi e comprare elementi proporzionati!

Ci sono delle norme specifiche sulle distanze minime tra elementi fissi come wc e bidet, una volta individuati e posizionati correttamente potrai decidere lavabo (con o senza mobile) doccia o vasca e tutto il resto.

Per quanto riguarda il lavabo, evita di appoggiarlo o incastrarlo in grossi mobili che appoggiano a terra: meglio mobili sospesi, semplici assi o strutture leggere e aperte.

Poter vedere oltre, o avere dello spazio a terra amplifica visivamente gli spazi.

Ricorda che non c’è una misura minima per il lavabo, tutto dipenderà dall’uso che ne fai, dalle tue esigenze.

In caso di bagno secondario un lavabo dalle dimensioni ridotte potrebbe davvero fare la differenza!

In caso di lavabo più grande comunque attenzione alle proporzioni con lo spazio a disposizione!
Magari basta anche solo fare attenzione alla forma: un lavabo arrotondato potrebbe essere più funzionale di uno squadrato!

Una volta individuati le posizioni degli elementi fissi allora potrai scegliere il resto come materiali e colori che possano aiutare ad ingrandire visivamente il bagno.

– RUBINETTERIA A MURO

Può sembrare sciocco, ma avere la rubinetteria a muro ti permette di liberare spazio recuperando quei centimetri dove è ancorato il rubinetto.

Un rubinetto a muro da un tocco di stile al bagno e risulta super funzionale anche per la pulizia: non ci sarà il fastidioso alone che si crea sul lavabo intorno al rubinetto!

In caso di lavabo tipo “ciotola” (passami il termine) appoggiato ad un mobile o ad un asse puoi anche mettere il rubinetto lateralmente.

– COLORI (chiari e… scuri!)

Per far sembrare un bagno più grande il trucco è di usare pochissimo contrasto con i colori!

Colori chiari, illumineranno e daranno molto respiro al bagno.

Tutto dovrà essere chiaro: muri, elementi, mobili e dettagli, come maniglie; questi ultimi illumineranno ancora di più se avranno una finitura lucida!

Con chiaro non intendo bianco per forza di cose, ma anche nell’utilizzo di un qualunque colore, usalo nella versione chiara, desaturata.

Anche le tende, chiare e leggere, magari a pacchetto e semi tirate su… è un piccolo dettaglio che allargherà subito otticamente lo spazio.

Devi però sapere che NON sei costretta ad usare per forza tonalità chiare, sembra assurdo ma i colori molto scuri, soprattutto in bagni senza finestre, danno un senso di profondità dando l’illusione di uno spazio più grande!

Il trucco anche con i colori scuri è di usare pochissimo contrasto: tutto deve essere scuro (fatto salvo i sanitari se non vuoi!). Un’altra furba strategia è quella di usare colori lucidi in modo da riflettere la luce dappertutto!

Come colori chiari non significa bianco, così colori scuri non significa per forza nero, ma colori intensi e luci basse per rendere tutto un po’ teatrale!

– BOX DOCCIA E VASCA

Quanto più possibile sarebbe ideale avere box doccia e vasca senza intelaiatura, perché questa crea una barriera.

Sicuramente dove deve per forza esserci questa deve essere il più minimale possibile e chiara (se scegli i colori scuri, va da se che andrà bene scura, ma sempre minimal)

Dove possibile puoi anche mettere un semplice pannello fisso!

Ovviamente in caso di doccia senza porta bisognerà fare particolare attenzione allo scarico, che sia più grande del normale per non trovarsi l’acqua in giro per il bagno!

In caso di vasca puoi optare per la tenda, una volta aperta non creerà nessuna barriera visiva e aggiungerà un tocco di colore al bagno.

– RIVESTIMENTI DALLE FANTASIE GRANDI

Carta da parati o piastrelle dalle fantasie grandi aiutano a dare l’impressione di una ambiente più grande.

Più la fantasia è grande più lo spazio sembrerà ampio!

In questo caso andare “fuori scala, fuori proporzione” è assolutamente consigliabile, quindi libera la tua creatività!!

Se non ami le fantasie grandi puoi decidere di prendere pattern piccoli SOLO a condizione che siano tono su tono, con pochissimo contrasto, questo darà l’impressione di un colore più che di una fantasia.

Se la fantasia che ti piace è particolarmente forte, piena, potrebbe essere il caso di usarla solo nella metà alta del muro e piastrellare l’altra metà, per alleggerire un po’!

– PIASTRELLE

Laddove tu non vuoi usare la carta da parati, ma piastrelle, un trucco per far sembrare il tuo bagno più grande è di piastrellare tutti i muri fino a soffitto.

Questo darà un bell’effetto al tuo bagno piccolo!

Come per le fantasie l’ideale è usare piastrelle molto grandi e evitare il più possibile la vista delle fughe!

Non è obbligatorio avere tutti muri con la stessa piastrella, puoi cambiarla nella zona doccia/vasca sempre con l’accortezza di usare poco contrasto!

Per quanto riguarda il pavimento, oltre a piastrelle grandi è un’ottima idea usare la stessa piastrella anche al posto del piatto doccia.

Il cambio di materiale crea un confine e questo rimpicciolisce lo spazio.

Se non hai la doccia, ma una vasca incassata puoi pensare di rivestire il muretto con la stessa piastrella del pavimento.

– SPECCHIA L’INTERO MURO

Lo specchio riflette la luce e questo amplierà immediatamente lo spazio.

Quindi pensare a un grande specchio che prenda tutta la parete, magari fino a soffitto sarà davvero di grande impatto.

Questo vale soprattutto nei bagni senza finestra… sarà lo specchio a fungere in qualche modo da finestra riflettendo e moltiplicando la luce della stanza.

Ovviamente UNA sola parete, evitiamo l’effetto ripetizione all’infinto specchiando tutte le pareti o anche solo le pareti opposte, in questo caso l’unica cosa che si avrà è un gran mal di testa!!

– DAVANZALI E MOBILI CONTENITORI

Creare un piccolo davanzale lungo tutto il muro su cui poter poggiare degli oggetti è un altro valido modo per ampliare otticamente gli spazi.

Lo so può sembrare contro  intuitivo perché di fatto significa rimpicciolire di qualche cm, ma aver uno spazio dove appoggiare magari un quadro o comunque pochi oggetti decorativi ben scelti darà davvero l’illusione di un ambiente più grande.

Per quanto riguarda i mobili contenitori invece quelli dovranno essere ben chiusi!

In un bagno piccolo le cose a vista come asciugamani e contenitori, anche se ben sistemati, creano disordine e rimpiccioliscono!

 

Con queste piccole accortezza anche un bagno piccolo può diventare funzionale e di tendenza, quasi un piccolo gioiello della casa!

Spero che questo articolo ti sia piaciuto nel caso fammelo sapere nei commenti, e se vorrai condividerlo ne sarò estremamente felice.

Se hai un bagno piccolo e, nonostante questi suggerimenti, hai paura di sbagliare non esitare a contattarmi!