Articoli

Hanno da poco poco acceso le luci del famoso albero di Natale di New York al Rockfeller center… e l’8 dicembre, giorno che per tradizione da il via alle decorazioni natalizie, è davvero molto vicino (qualcuno in verità ha già iniziato!)…

Come sarà il vostro albero? bianco, blu, rosso,rosa; con poche decorazioni, super pieno, fai da te (come quello con le bottiglie) o addirittura a testa in giù???

Qui di seguito qualche esempio preso dal web, ma voi fatemi sapere come sarà il vostro! e postatemi qualche foto!!!

 

Avete mi visto il film “Colazione da Tiffany”?! con la mitica Audrey Hepburn e George Peppard (per altro il mio attore preferito!)… Film a parte a New York “Tiffany & co” è un’icona!
E’ di pochi giorni fa la notizia che ora il famosissimo negozio ha anche aperto il “Blue Box Cafè”, al quarto piano, dove poter gustare una tranquilla colazione…
E allora parliamo del colore tiffany, che prende il suo nome proprio dalle scatole che contendono preziosissimi gioielli (donne chi di voi non sogna di aprire un cofanetto Tiffany & co????).
E’ un colore fresco e allegro, e attenzione non è obbligatorio usarlo SOLO in località marine!!! accostato ai marroni è davvero divino…
Ecco a voi alcuni esempi (la prima foto è del Blue Box Cafè) presi dal web.

         

Abbiamo speso parlato di colori, ma bisogna dare un piccolo spazio anche alle carte da parati… sì perché bisogna dire che sono tornate di gran moda!
Come per i colori esistono carte dai toni neutri e altre con colori audaci, ci sono disegni molto semplici ed eleganti fino a gigantografie di città! Carte che riprendono la natura, altre che danno l’illusione di profondità maggiori… alcune sono tridimensionali altre lo sembrano solo…
Insomma la scelta è davvero ampia, se tate rinnovando o cambiando casa, date un occhio anche alle carte da parati usarle potrebbe risultare davvero caratterizzante!
Di seguito vi do un “assaggio”!
(foto dal web)

 

 

Ogni anno viene scelto dall’istituto Pantone il “colore dell’anno”, quest’anno abbiamo avuto il greenery, e nel 2018? L’istituto Pantone non si è ancora pronunciato, ma la sua executive director, Leatrice Eiseman rivela che il trend è verso i colori accesi…
In attesa di decidere ufficialmente il colore 2018 l’istituto Pantone ha diffuso 8 palette colori con i quali ci si può già sbizzarrire se si vuole rinnovare casa o se si sta arredando il nuovo nido!

  • Resourceful: una palette con i complementari blu e arancioni, un interessante abbinamento di tonalità calde e fredde.
  • Verdure: colori della natura e della salute, il color sedano si accompagna al viola delle bacche e al blu…
  • Playful:  questa palette si ispira ai personaggi “Minions”. I gialli si combinano ad altri colori per rallegrare “La gente ha bisogno di fermarsi e sorridere” dice la Eiseman
  • Discretion: è l’esatto contrario della precedente palette molto allegra, propone il rosa e tonalità molto delicate, ma vuole dare un senso di potere “Il rosa ha sviluppato più potere che mai” (cit. Eiseman).
  • Far-fetched: palette con tinte calde come rossi, gialli “Si estende e abbraccia molte culture diverse” (Eiseman).
  • Intricacy: una palette di colori metallici neutri, i “nuovi neutri”, con accenti di rosso e giallo zolfo.
  • Intensity: particolare mix di colori che trasmette un senso di forza, potenza e raffinatezza, equilibrato da nero e oro.
  • TECH-nique: luminosi turchesi, rosa e viola si accostatano al bianco e al mandorla brillanti, colori “tecnologici”. Questa tavolozza è composta da tonalità “che sembrano brillare dall’interno”, ha detto Eiseman..

Ecco le palette:

by Virginie

Conoscete l’azienda “Plart Design“?! E’ un’azienda dinamica che crea oggetti di design in polietilene, dai vasi alle sedute, passando alle luci…
quest’anno ho avuto l’onore e la fortuna di poter fare degli scatti per il loro catalogo alcune all’interno del comparto produttivo, altre in case (con giardini e piscine) nel Monferrato, in un centro estetico e nel dehor di un bar al mare…
Io mi sono divertita, ve le mostro:

Vi piacciono?
by Virginie

La vita è diventata sempre più frenetica e, per questo è davvero importante cercare di trovare un attimo di relax!
Allestite, se potete, piccoli angoli destinati al puro “dolce far niente”, angoli più o meno usuali in cui rifugiarsi per distendersi dopo una giornataccia!
Ecco alcuni spunti scovati sul web…che ne dite?

Virginie

In questo periodo estivo adoro mangiare sul mio piccolo terrazzo e godere al massimo della tranquillità e dell’aria aperta.
Lo ammetto però…io apparecchio la tavola normalmente, anche perché ahimè durerebbe poco causa pesti! però adoro prendere spunti su come potere aver quella cura in più, magari quando dovessi avere ospiti!
E voi? come allestite le vostre tavole? (esterne o interne!)
(foto dal web)

Beh…non so se si nota, ma amo i colori!

e nel mio lavoro li devo usare più o meno accentuati a seconda che si tratti di progetti di Interior o di Home Staging, ma non c’è mai una casa che non abbia dei colori….
Anche nel total white alla fine ci sono dei colori, spesso mascherati nelle rifiniture, ma ci sono!

Comunque oggi parlo del “rosa” un tono delicato e fresco…
Nella sua variante “quarzo”, insieme all’azzurro “serenity” è stato colore pantone del 2016.
Quello che non sapevo è che nell’antichità era un colore anche MASCHILE perché deriva dal rosso che è il colore della forza…
Solo in un tempo più recente è diventato tutto femminile, rappresentando la delicatezza e la dolcezza…

(foto dal Web)

Oggi piove…queste immagini però mi trasmettono solarità e allegria! Nella scelta dei colori credo sia indispensabile scegliere colori che anche in giornate cupe donino allegria!

By Virginie

Lo sapevi che il colore ha una forte componente psicologica?

Al di là della sensazione di “caldo” o “freddo” i colori hanno la capacità di rallegrarci o incupirci, aiutano la riflessione e la concentrazione o al contrario sono distraenti e così via…
Ogni stanza della casa dovrebbe essere studiata in base a questi colori per favorire il benessere abitativo…

Un esempio: è meglio non usare troppo i toni del Verde nelle zone in cui si mangia! perché? non favorisce la digestione e in generale il suo riflesso sui volti fa apparire non in buona salute! Se ci piace bisogna usarne in quantità  limitata e mitigarlo con altri colori.

Ogni colore è teso tra due significati opposti uno positivo e uno negativo:
il Blu, per esempio, è il colore dell’eleganza e della profondità, ma può generare tristezza e freddezza. Le pareti azzurre ampliano gli spazi di un locale piccolo, ma se questo è esposto a nord diventa lugubre e freddo!

Questo capita per tutti i colori! quindi, in generale, bisogna saperli usare!!!
Con i colori neutri si va sempre sul sicuro, ma spesso poi diventano “noiosi” o “piatti”…che fare allora?! abbinarli certamente a colori più accesi! MA CON PARSIMONIA!!!!
Sui muri, una parete  potrebbe essere sufficiente, ma se lo si ama alla follia è possibile riprenderlo sulle altre magari un poco desaturato!
E poi via di decorazioni e oggettistica sempre senza esagerare!!

By Virginie

Oggi voglio riprendere di nuovo in mano i COLORI, in particolare voglio parlare del BLU:
un colore elegante, profondo…usato spesso nelle località marine con il bianco…essendo un colore freddo è perfetto perché rinfresca l’ambiente… sempre per la sensazione di freschezza è molto usato nei bagni…
Ma come usarlo in altre situazioni?
bisogna prima di tutto evitare le esposizioni a nord, che tendono a incupire il locale e a farlo sembrare più freddo e poi scaldarlo con i toni caldi, magari col suo complementare arancione-giallo…ricordando che non è obbligatorio inserire queste tonalità con dei colori (che magari non piacciono) ma anche come materiali tipo il legno!
Un altro bel modo per scaldare è usare tessuti differenti…se è liscio aumenterà la sensazione di “freddo” se vellutato la diminuirà non poco!
Foto dal Web

By Virginie