Spesso mi sento chiedere quanto costa un intervento di Home staging.
Non è facile dare una risposta precisa, perché la cifra dipende da moltissimi fattori.
Ma cerchiamo di dare almeno dei range.

Cominciamo col dire che l’home staging si divide in tre tipi di intervento:
– immobile vuoto;
– immobile arredato, ma disabitato;
– immobile arredato ed abitato.

Per quanto riguarda l’immobile vuoto il lavoro da fare è maggiore, quanto meno perché bisognerà portare TUTTO l’occorrente per dare una corretta idea degli spazi, le ore di lavoro sono tendenzialmente di più perché c’è il trasporto e la sistemazione di tutto il materiale.
Possiamo ragionevolmente pensare che il prezzo possa partire da un 1.900 euro per un bilocale.

In una casa arredata, ma disabitata, l’intervento è più semplice, verrà tenuto il più possibile dei mobili esistenti e verranno aggiunti tendenzialmente i complementi. Quindi diciamo che la partenza potrebbe aggirarsi intorno ai 1.200 euro per un bilocale.
Questo se gli arredi sono in ordine e non troppo ingombranti; in questo caso, la casa dovrà essere ri-arredata e ci sarà l’aggiunta di dover sgombrare l’esistente. Questo, com’è immaginabile aumenta decisamente i costi! Ipoteticamente il prezzo potrebbe partire dai 2.500 euro

Infine, la casa arredata e abitata, è la situazione più semplice, è davvero improbabile che si portino veri e propri arredi, si valuteranno gli accessori per migliorarne l’appeal, ma nessun cambiamento drastico. Addirittura qui potrebbe essere sufficiente una semplice consulenza, che si potrebbe attestare intorno ai 400 euro.

Com’è immaginabile questi sono prezzi indicativi, che non danno conto a tanti altri fattori non quantificabili.

Perché è importante non cercare di ridurre all’osso il budget per la valorizzazione del proprio immobile? Perché più margine di manovra avrà l’home stager e più il risultato sarà straordinario!
L’effetto WOW sarà garantito e aiuterà a vendere prima senza sbragare sul prezzo.
Ricordiamoci che l’offerta è maggiore della richiesta e le persone valutano con più attenzione il loro acquisto… diamoli quell’emozione per cui non possano fare a meno di comprare la nostra casa!!!

Se hai un immobile da vendere o affittare non esitare a contattarmi!!!

Inviaci email

Il mio lavoro è davvero bellissimo, mi permette di relazionarmi con persone dai caratteri e dai gusti completamente diversi…

E’ affascinante ascoltarle, chiedere e indagare per capire davvero qual è il loro gusto in modo da poterle aiutare a creare la casa dei loro sogni… quella dove è bello rientrare dopo una giornata di lavoro, quella dove si è entusiasti di condividere momenti con amici e parenti.

E devo fare molta attenzione perché spesso le persone partono con un’idea, per poi arrivare ad esprimere gusti a volte anche diametralmente opposti.
Per capire veramente faccio tante domande e faccio vedere moltissime immagini di stili diversi e cerco di cogliere il momento in cui nasce quel luccichio negli occhi che mi fa capire che è davvero quello il genere che gli piace.

Non è sempre facile, a volte capitano quelle persone un po’ eclettiche che si rivolgono a me, ma che non sempre mi ascoltano…
Infatti mi è capitato di trovare un cliente straniero che ha comprato una proprietà davvero super che mi disse che avrebbe voluto arredarlo con un mix tra rustico e moderno, ma che poi ha spedito tre container di mobili e oggetti di tutti gli stili possibili ed immaginabili !!

Perché ti racconto questo?

Perché potrebbe essere che anche tu sia una persona originale a cui piacciano generi diversi, perché uno stile solo non basta per “raccontare” la tua personalità dalle mille meravigliose sfaccettature!

Come è possibile accostare generi diversi creando ambienti unici ed particolari?

Equilibrio è la parola chiave! E’ giusto osare, ma bisogna anche trovare il corretto bilanciamento tra le cose!

Come si fa?

Bisogna trovare un unico filo conduttore tra i vari stili e i vari ambienti della casa.

Uno dei leitmotiv più semplici da usare è il colore, arredi diversi, accomunati dal colore o dalle diverse nuance dello stesso colore, potranno tranquillamente convivere nello stesso ambiente.

Piccoli tocchi di “accento” potranno essere dati dai tessili tipo i cuscini, sempre senza esagerare, soprattutto se ci sono più di due stili!

Un esempio in i queste foto prese da una rivista:

Un altro modo è scegliere uno stile principale e accostare pochi oggetti diversi che daranno carattere senza appesantire.
Ad esempio supponiamo che tu abbia una preferenza per il moderno, ma magari hai ereditato un bel tavolo antico… potrei tranquillamente accostare delle sedie moderne come in questi esempi:

Image source:  http://www.thingsthatinspire.net/2009/03/tulips.html (foto di Annie Schlechter)

Image source: http://casamia.jeansalive.com/tavolo-antico-sedie-moderne/

Non è necessario rinunciare ai ricordi di viaggio o di famiglia, basta un poco di attenzione per dare un senso agli accostamenti!

 

Se stai mettendo su casa o hai intenzione di cambiare look all’attuale dimora, ma hai paura di fare qualche “pasticcio” stilistico non esitare a compilare il form:

Inviaci email

No, non smetterò mai! Non smetterò mai di sgolarmi per far capire quanto le immagini siano importanti e quindi come vadano sempre studiate e preparate!

Qualunque tipo di immagine, l’immagine personale, l’immagine dell’azienda, l’immagine di qualunque tipo di struttura (albergo, B&B, case vacanze, ristoranti, bar negozi), l’immagine di una casa in vendita o in affitto, l’immagine del lavoro che svolgi…

E’ di IMPORTANZA VITALE!

Siamo una generazione che va sempre di corsa, la nostra concentrazione e attenzione è minata da tantissimi fattori.
Siamo bombardati da troppi stimoli: recentemente ho letto che vediamo circa 500.000 immagini al giorno (quando 200-300 anni fa forse non li vedevano nell’arco di una vita intera).
E la nostra memoria fatica: con tutte le informazioni che incameriamo non riesce a ricordare tutto!

Però uno studio dimostra che ricordiamo l’80% di ciò che vediamo, il 20% di ciò che leggiamo e il 10% di ciò che ascoltiamo.
Ma ovviamente queste percentuali sono riferite a ciò che ha suscitato il nostro interesse!

Quindi facciamo un gioco e supponiamo che tu sia un costruttore:

  • Metti on – line le foto che hai fatto con il cellulare del tuo ultimo bellissimo lavoro.
  • Sponsorizzi le foto con tutti gli strumenti possibili

Qualcuno queste foto le vedrà per forza, ma in mezzo a tante tantissime altre immagini di vario genere (come ho detto siamo bombardati da circa 500 mila immagini al giorno!) come pensi possa ricordarsi di te?

Ti rispondo subito: E’ IMPOSSIBILE!

Anche se una persona stesse cercando proprio un costruttore per fare/rifare casa sua, tu saresti uno dei tanti costruttori che le passa sotto gli occhi! E dopo avervi scorsi tutti, quando dovrà davvero scegliere, a quel punto la scelta sarà fatta molto probabilmente in base al prezzo!

Cosa succede se le foto dei tuoi lavori le commissioni ad un professionista?

  • Spiccheranno in mezzo alla marea di altre immagini
  • Resteranno impresse nella mente
  • Sarà più facile ricordarsi di te quando avranno bisogno!

Il prezzo a quel punto sarà secondario, sei entrato nella mente e nel cuore del tuo possibile cliente, avrai fatto “bella figura”!

Ho fatto l’esempio del costruttore, ma lo stesso vale se parliamo di un ristorante, albergo, B&B o case vacanze, le persone prima cercano sul web, e la prima cosa che vedono è la presentazione, la fotografia!

Idem per negozi, bisogna invogliare le persone a venirti a trovare, o vendi qualcosa veramente particolare e di nicchia oppure sei uno dei tanti! Quindi la tua immagine visiva è uno dei fattori che faranno la differenza tra venire da te o andare dal tuo competitor.

Vogliamo parlare delle case messe in vendita o in affitto? Il discorso non cambia, l’offerta è enorme e se non ti presenti al meglio la gente scorre e passa oltre (e la casa resta sul mercato…).

L’immagine è il primissimo biglietto da visita che diamo di noi stessi, della nostra professionalità! Ecco perché è importantissimo affidarsi ad un fotografo professionista… NON SOLO, anche SPECIALIZZATO:

Quindi che fai? Resti lì in mezzo agli altri o vieni fuori dal gregge e fai vedere davvero chi sei?
Se vuoi foto professionali dei tuoi lavori o dei tuoi interni compila il form qui sotto!

Inviaci email

Il turismo è uno dei settori in cui la concorrenza è tanta e “agguerrita”, quindi, mostrarsi al meglio sul web è una delle cose importanti da fare.

MA bisogna fare attenzione a come lo si fa!

Vedo spesso fotografie in cui è palese che i proprietari siano stati che presi dalla frenesia e abbiano preparato veri e propri allestimenti di vario tipo non sempre appropriati.

Fiori, cuscini, coperte, candele e chi più ne ha più ne metta, per cercare di creare l’atmosfera.

Ora, premesso che la scenografia è una vera e propria arte, con regole ben precise di composizione, se decidi rendere tutto più bello SOLO per le foto è deleterio!

“E perché mai sistemare le cose per bene, nella mia struttura per le fotografie dovrebbe essere controproducente? Miglioro la mia immagine…”

Di per se non è sbagliato migliorare la propria immagine, al contrario, ma se questa miglioria è momentanea, solo per le fotografie allora il “guaio” è dietro l’angolo e il perché è semplice da intuire: la fotografia così bella, così accogliente creerà delle aspettative in chi la guarda e sceglie te per il proprio soggiorno.

Che cosa succederà quando, varcando la porta, non troverà quello che ha visto? Ma magari una stanza semplice?
Tu come rimarresti? Male, rimarresti male, come lo rimarrebbe male chiunque!

E’ normale, ti aspettavi il non plus ultra e ti ritrovi in una stanza “normalissima”.

Probabilmente non “protesterai”, soprattutto se ti trovi in un ambiente comunque pulito e in ordine, ma un poco ti sentirai preso in giro e molto probabilmente non tornerai.
E sicuramente non lo consiglierai a nessuno.

Quindi, se hai una struttura “semplice”, senza fronzoli con solo l’essenziale, NON devi assolutamente fare altro che fotografare quello che c’è, senza nessuna aggiunta che poi il tuo ospite non troverà al suo arrivo!

L’altro giorno sono stata contattata per fare delle foto per un albergo; il proprietario mi ha chiesto se avevo bisogno di qualcosa da aggiungere nelle camere, ho rifiutato spiegando che avremmo creato un’aspettativa che sarebbe stata poi disattesa.
Ho scattato quello che ho visto, nulla di più! Ho cercato di valorizzare e “sottolineare” i punti forti (in questo caso specifico la magnifica vista sulle colline), ma non ho aggiunto NULLA che un ospite poi non avrebbe trovato.

Questo va fatto sempre, il rischio è troppo alto! Non solo difficilmente tornerà e/o ti consiglierà, ma magari potrebbe farti una recensione negativa! Davvero vuoi rischiare?

Se per mille motivi ora non puoi/vuoi fare le migliorie che vuoi mostrare in foto in modo permanente, non farle nemmeno per le fotografie. Piuttosto stupisci il tuo ospite quando arriva! Questo si, lo puoi fare! Rimarrà a bocca aperta, perché non se lo aspettava. E se dovesse tornare e non avere nuovamente questa piccola sorpresa non rimarrà male perché è chiaro che era una sorpresa di QUEL MOMENTO!

Se invece vuoi dare quel “tocco in più” alla tua struttura, per stupire i tuoi clienti, quel quid da effetto “wow!” non esitare a contattarmi!!!